Riserva Naturale Statale del Furlo

Divenuta riserva protetta nel 2011, la Riserva Naturale Statale del Furlo si espande su una superficie di 3.600 ettari.

Si tratta della terza area protetta della provincia di Pesaro-Urbino, dopo i parchi regionali di San Bartolo e Sasso Simone.

La riserva è attraversata dal fiume Candigliano ed è certamente una delle più affascinanti sul territorio.

A livello di vegetazione, la Riserva Naturale del Furlo ospita una straordinaria varietà, di specie autoctone e di esemplari rari.

Il clima e le caratteristiche del terreno consentono la presenza di specie mediterranee e specie provenienti dall’Appennino Umbro-Marchigiano.

Si possono incontrare numerose specie vegetali :

– Campanula di Tanfani
– Sparviere Lacerato
– Moehringia Papulosa
– Asplenio Grazioso
– Gramiglia dell’Appennino
– Giacinto dal Pennacchio
– Lilioasfodelio Maggiore
– Onosma
– Lecci
– Ornielli
– Aceri
– Sorbi
– Corbezzolo
– Laurotino
– Iris
– Cyclamen Repandum
– Hieracium Humile
– Arctium
– Bagolaro
– Miglio
– Roverella
– Carpino Nero
– Acero Minore
– Vite Selvatica
– Bucaneve
– Viole
– Orchidee

Anche la fauna è straordinariamente varia, la sua vastità e la ricchezza di ambienti differenti, lo rende infatti il luogo ideale per numerose specie animali, volatili, rettili e mammiferi.

Nella Riserva Naturale Statale del Furlo si possono infatti incontrare alcune straordinarie specie di uccelli rapaci, quali :

– Aquila Reale
– Sparviere
– Albanella
– Falco Pellerino
– Falco Lanario
– Gufo Reale

Numerose sono anche le altre specie di uccelli, come :

– Rondone Alpino
– Rondine Montana
– Passero Solitario
– Picchio Muraiolo
– Magnanina
– Allocco
– Civetta
– Picchio Verde
– Gallinella d’Acqua
– Ballerina Gialla
– Martin Pescatore
– Cormorano
– Airone

Anche per quanto riguarda i mammiferi è possibile annoverare una lunga lista di specie che popolano la riserva naturale :

– Lupo
– Istrice
– Puzzola
– Scoiattolo
– Capriolo
– Donnola
– Faina
– Tasso
– Puzzola
– Cinghiale
– Lepre
– Nutria

Per i rettili e gli anfibi invece ricordiamo :

– Rospo
– Tritone Crestato italiano
– Rana verde
– Geotritone italiano
– Raganella
– Orbettino
– Ramarro
– Lucertola
– Vipera
– Colubro di Riccioli